Dirigente Scolastico: Dott.ssa Paola Bernazzoli

 
 

PON

IC Noceto - Formazione docenti

IC Noceto - Scuola Sostenibile

IC Noceto - Atelier Creativo

Albo Online

 

Amministrazione Trasparente

IC Noceto - QR Code

IC Noceto - AVCP

IC Noceto - Accedi alle Google Apps for Education.....

Statistiche - accessi

Utenti
22
Articoli
538
Visite agli articoli
1100992
IC Noceto - Albo Sindacale

Fondazione Cariparma

IC Noceto - Memories

I Love Sponsor

IC Noceto - I Love Sponsor

Il progetto “La parola ai monumenti!” vuole scoprire e valorizzare la funzione dei monumenti medesimi. La loro presenza ricorda costantemente avvenimenti fondamentali della storia locale, nazionale e/o mondiale.

Affinché possano essere una testimonianza viva ed un esempio non solo per i nocetani, gli alunni delle classi 1C e 1D dell’a scuola secondaria di primo grado Biagio Pelacani dell’IC NOCETO Rita Levi-Montalcini

Classe I°C
classe 1c

 

Classe I°D
classe 1d

hanno deciso di inserire il significato dei monumenti presenti sul territorio sui siti dell’amministrazione comunale e dell’Istituto Comprensivo di Noceto unitamente alla biografia dell’artista che li ha realizzati. Ne hanno creato pure dei QR code: scaricando l’apposita App sul cellulare è possibile avere lettura delle schede realizzate dagli studenti stando posizionati davanti ai monumenti sui quali è stata applicata una placca contenente il QR code.

         In questo modo chiunque navighi su internet o si posizioni con il cellulare di fronte a uno dei dieci monumenti studiati potrà conoscere meglio il territorio del comune di Noceto e i valori che i suoi   monumenti promuovono:

  • la libertà conquistata con il sacrificio anche di giovani vite come i cippi della Galvana, della Rampa, di via Matteotti, di San Lazzaro, di Sanguinaro e il monumento ai Caduti:
  • la giustizia come la lastra ai partigiani;
  • la pace che ancora oggi missioni pericolose vogliono portare dove è in atto una guerra come l’obelisco dedicato a Nicola Calipari;
  • la solidarietà come la Colomba di Nassiriya;
  • l’ecumenismo come il monumento dedicato a Giovanni Paolo II e di cui proprio questo papa ne è stato riconosciuto trai più grandi interpreti.

Speriamo in questo modo di contribuire pure alla riqualificazione del nostro comune nell’anno in cui Parma è Capitale della Cultura (2020) promuovendo quei valori di solidarietà, di rispetto, di libertà e di legalità fondamentali per costruire una società futura migliore.

Il progetto si concluderà con l’inaugurazione di un nuovo monumento che verrà realizzato sulla base dei disegni suggeriti dagli stessi alunni.

Si tratta di un totem con segnali direzionali indicanti le tre città gemellate con Noceto, ovvero: Walnut Creek (CA – USA), Cricova (MOLDAVIA) e Noyers sur Serein (FRANCIA). Ai valori che sino ad ora i monumenti di Noceto hanno voluto dare voce, si aggiunge anche il cosmopolitismo, il sentirsi cittadini del mondo.  

Lo scambio studenti che il nostro paese attua dal 2013 con la cittadina californiana di Walnut Creek, fa percepire in modo significativo questa dimensione ai nostri studenti.

Il progetto ha visto il coinvolgimento di altri studenti, ovvero:

Classi 4A e 4B Scuola primaria Renzo Pezzani dell’IC Noceto che con il loro viaggio nelle istituzioni hanno visitato sia il Municipio di Noceto che l’Assemblea legislativa della regione Emilia-Romagna. Grazie a loro gli alunni della scuola secondaria di primo grado hanno potuto conoscere le istituzioni del territorio. Hanno contribuito con i loro disegni alla progettazione del totem con segnali direzionali indicanti le città gemellate con Noceto.

Classe IV°A
classe 4a

Classe IV°B
classe 4b

Consulta dei Ragazzi dell’IC Noceto: ad essi si affida l’organizzazione dell’evento. E’ in programma una mostra presso la rocca di Noceto.  

consulta

Mediante cartelloni gli alunni della scuola primaria spiegheranno la loro visita presso l’Assemblea Legislativa regionale e quanto hanno appreso.

Gli alunni della scuola secondaria di primo grado esporranno 10 pannelli: uno per ogni monumento del territorio da loro studiato.

Compito della Consulta dei Ragazzi sarà quello di invitare l’intera comunità di Noceto alla mostra. Si occuperanno di tenere aperti i locali in quanto essi collaborano costantemente con gli assessori del comune di Noceto.

Sarà presente il presidente A.N.P.I. della sezione di Noceto, Paolo Papotti, che ha tenuto diverse lezioni agli alunni delle classi 1C e 1D della scuola secondaria di primo grado al fine di comprendere il significato dei monumenti in generali e di quelli sul territorio di Noceto in particolare.

L’invito sarà esteso anche allo scultore Francesco Vaccarone, allo Staff di conCittadini e ai consiglieri dell’Assemblea legilsativa della regione Emilia-Romagna.  

Fondamentale è stato anche l’apporto di egli alunni coinvolti nel Gemellaggio con la cittadina californiana di Walnut Creek.

gemellaggio

Il progetto, infatti,  è nato da una richiesta degli stessi alunni delle classi 1C e 1D della scuola secondaria di primo grado di fronte al giornalino di Walnut Creek, mostrato loro dagli studenti americani, l’attenzione è caduta subito sul totem con segnali direzionali indicante il nome di Noceto:

Che bello! Perché noi non ce l’abbiamo a Noceto? Lo possiamo chiedere al sindaco?”

Da qui è iniziato il progetto: scoprire a chi e come vengono intitolate le strade, conoscere il significato della parola “monumento”, cercare il significato di ogni monumento del nostro territorio, dare la parola a ciascuno di essi, per poi giungere alla realizzazione del nuovo monumento: un totem con segnali direzionali indicanti le tre città gemellate con Noceto: Walnut Creek (CA – USA), Cricova (MOLDAVIA) e Noyers sur Serein (FRANCIA).

Articolo Progetto

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Articolo di Federico Faloppa cita la nostra scuola.doc)Articolo di Federico Faloppa cita la nostra scuola.doc70 kB

Hanno partecipato al progetto 2 classi della Scuola secondaria (I C e I D) e 2 classi della Scuola primaria (IV A e IV B)...

Leggi tutto...
Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (LA RAGAZZETTA WALNUT CREEK.pdf)LA RAGAZZETTA WALNUT CREEK.pdf4052 kB